Fondazione Muvita Provincia di Genova  
 
 Seguici su    
 

 
 
     

 
     
 
   
   
Aderiamo a:


 

   

   
 
Indicazioni dei Comuni di Arenzano e Cogoleto

Nel Protocollo di intesa firmato tra la Regione Liguria, la Provincia di Genova, i Comuni di Arenzano e Cogoleto e il Commissario Delegato per l’emergenza Stoppani si ribadisce la necessità di integrare il piano di bonifica e gli sviluppi futuri dell’area, e si esprimono i criteri sui quali basare  la riqualificazione ‘nel rispetto dell’ambiente, dell’occupazione, dello sviluppo turistico’.

La ex Stoppani dovrà ‘diventare simbolo della riconversione di aree industriali dismesse’, operata secondo criteri di sostenibilità che tengano conto anche della presenza nei pressi dello sbocco del torrente Lerone di ampie praterie di Posidonia, una pianta acquatica  molto importante per l’ecosistema marino.

In via preliminare sono state quindi individuate alcune macro-attività da sviluppare nell’area una volta bonificata e sulle quali costruire una futura ipotesi progettuale:

-polo nautico quale approdo che tuteli l’estensione delle spiagge sia a ponente che a levante da realizzarsi nell’area non interessata da praterie di Posidonia

-attività turistico-ricettive-sportive e del tempo libero, sulla sponda destra e sinistra del torrente Lerone

-attività produttive ed artigianali prevalentemente nautiche, sulla sponda destra e sinistra del torrente Lerone

-viabilità e parcheggi di supporto.


Coinvolgimento cittadini

E’ opinione condivisa tra la Provincia di Genova e i Comuni di Arenzano e Cogoleto sia necessario discutere il futuro dell’area dell’ex Stoppani fra tutti i soggetti istituzionali coinvolti nella restituzione dell’area e che sia fondamentale l’ascolto degli attori locali.

Per questo le amministrazioni hanno varato un Accordo di Programma finalizzato ad un’iniziativa specifica sul territorio i cui scopi sono:

-la diffusione di informazioni aggiornate e dettagliate sulle operazioni di bonifica dell’area e sulla sue possibili destinazioni d’uso

-La raccolta delle opinioni di soggetti istituzionali, sociali ed economici a livello locale

Ciò al fine di incrementare la sensibilizzazione e la partecipazione ai problemi comuni e alle strategie che interessano l’area di appartenenza.

L’iniziativa prevista si articolerà in tre fasi principali:

1.raccolta di tutte le informazioni sullo stato di avanzamento della bonifica, sugli interventi eseguiti e da eseguire e sui tempi, da diffondere utilizzando diversi strumenti di comunicazione (incontri, depliant, sito web etc.);

2.informazione-ascolto di una serie di persone tra le categorie di soggetti individuati, attraverso un intervista semistrutturata  realizzata  da operatori qualificati; .

3.diffusione dei risultati che verranno raccolti in un report conclusivo.  

Saranno coinvolti nell’ascolto le istituzione pubbliche, la categorie economiche e i rappresentati della società civile

 

Il 10 e l'11 giugno ad Arenzano e Cogoleto inoltre si sono svolti due incontri aperti con la cittadinanza per discutere insieme le prospettive dell'area ex-Stoppani in relazione alle necessità del territorio e al suo sviluppo armonico.


<< indietro
 
Fondazione Muvita - Iscritta nel Registro Regionale delle Persone Giuridiche di Diritto Privato con il numero di ordine 593 | Via G. Marconi 165, 16011 Arenzano
Tel.: 010.910001 | Fax: 010.9100119 | P.I.: 03691400109
Tutti i Loghi e Marchi rappresentati in questo Sito sono proprietà dei rispettivi proprietari.Tutto il resto è copyright Muvita.it© 2007. Sito ottimizzato per risoluzione 1024x768
Browser Mozilla FireFox - IE Explorer 7.0+ - Supporto multimediale: Macromedia Flash Player - Abilitazione cookies e popup - Powered by Generazione2000 Mappa del Sito Sitemap xml