Fondazione Muvita Provincia di Genova  
 
 Seguici su    
 

 
 
     

 
     
 
   
   
Aderiamo a:


 

   

   
 
Condomini Intelligenti in Provincia di Genova

AL VIA UN PROGETTO PER REALIZZARE I PRIMI "CONDOMINI INTELLIGENTI": UN MODO PER RISPARMIARE ENERGIA, TUTELARE L'AMBIENTE, SOSTENERE LO SVILUPPO ECONOMICO E I BILANCI DELLE FAMIGLIE.

PER PROMUOVERE L’INIZIATIVA APERTO ANCHE UNO “SPORTELLO PROVINCIALE ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO” AL PORTO ANTICO.


Genova, 10 febbraio 2011 - Creare sviluppo economico, tutelare l’ambiente, e sostenere l’economia delle famiglie non è solo uno slogan ma – da oggi – anche un’opportunità concreta, realizzabile operando su un bene che riguarda tutti noi: le nostre case.

L’idea è semplice: aiutare le imprese edili ed impiantiste del territorio affinché esse possano riqualificare i condomini utilizzando il meccanismo delle “ESCo” (le Energy Service Companies) effettuando cioè interventi finalizzati a migliorare l’efficienza energetica negli edifici, ma assumendo su di sé il rischio dell'iniziativa e liberando così il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento. Le imprese infatti si remunerano con una quota del risparmio effettivamente conseguito grazie all’intervento stesso.

Il potenziale di questa “formula” è enorme: la maggior parte dei condomini del nostro territorio ha sistemi di gestione del riscaldamento obsoleti, vetusti ed assolutamente inefficienti. In questo contesto lo spreco di energia per il riscaldamento è enorme, con conseguenze pesanti anche per quanto riguarda la bolletta energetica delle famiglie (si calcola che ormai circa il 20% delle famiglie genovesi abbia difficoltà nel pagamento delle spese condominiali, essenzialmente spese relative a consumi energetici)(*).

Gli impianti “poco efficienti” delle nostre case e dei nostri uffici sono peraltro la principale causa di emissioni di anidride carbonica del nostro territorio: oltre 2,6 milioni di tonnellate di CO2 (pari al 45% del totale) dipendono infatti dai consumi energetici del settore civile (**).

La realizzazione di interventi, sia sulle parti strutturali dell’immobile (le parti che hanno diretta influenza sulle dispersioni termiche) che sulle componenti impiantistiche (gli elementi che attendono alla produzione, alla distribuzione ed all’emissione del calore), potrebbe invece generare risparmi energetici - e quindi economici - elevatissimi, in alcuni casi fino al 50% - 60%, con immediati benefici anche per l’ambiente.

Da qui “l’idea” di Provincia di Genova, Camera di Commercio di Genova e Banca Carige (con il supporto dell’Associazione AERE) per reperire in questo spreco di energia le risorse necessarie alla riqualificazione degli stessi immobili: attraverso lo strumento finanziario “Impresapiù” (un’iniziativa da anni attivata da Provincia di Genova e Camera di Commercio di Genova per favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese operanti nel territorio provinciale) le imprese  edili ed impiantiste saranno incentivate alla realizzazione di interventi finalizzati al risparmio energetico nei condomini.
In particolare, con le risorse del progetto verranno coperte (da Provincia e CCIAA) parte delle garanzie bancarie che l’impresa deve fornire per accedere al credito necessario a finanziare la riqualificazione.

Per il suo carattere innovativo l’iniziativa è stata inserita nel progetto europeo EnSure (Energy Savings in Urban Quarters through Rehabilitation and New Ways of Energy Supply) del programma “Central Europe”, che ha come obiettivo quello di sperimentare approcci innovativi e concreti per la riduzione dei consumi energetici residenziali in ambito urbano, e per aumentare la quota di energia prodotta da fonti rinnovabili.

“Questo progetto è fondamentale sotto molti punti di vista, perché – toccando la realtà dei condomini, tra i fattori di maggior criticità per quanto riguarda la sfida delle energie intelligenti – può dare risposte concrete, utili e positive per il risparmio energetico, la salvaguardia dell’ambiente, lo sviluppo economico e anche i bilanci stessi delle famiglie” afferma il Presidente della Provincia Alessandro Repetto. “Per questo motivo l’iniziativa è destinata a diventare uno degli assi portanti del progetto Provincia Energia”.
 
“Anche la Camera di Commercio di Genova” – afferma il Presidente Odone – “ha sostenuto con forza l’iniziativa che può rappresentare un importante volano per le imprese locali che operano nel settore dell’impiantistica e della riqualificazione energetica. Proprio per questo motivo la controgaranzia di Impresapiù sarà elevata, per questa tipologia di interventi, al 90% della garanzia offerta in primo grado dal Confidi”.

“Il sostegno alla diffusione e alla crescita di realtà come le Energy Service Companies, che già in altri contesti, come quello USA, hanno prodotto risultati sorprendenti in termini di risparmio energetico, rappresenta un ulteriore occasione per Banca Carige di essere vicina alle famiglie e alle imprese – dichiara Elvio Borra, Direttore Crediti di Banca Carige -  Ci sentiamo prossimi, come cultura aziendale e come tradizione, a un settore che si presenta all’avanguardia e che ha una rilevanza non solo sotto il profilo ambientale, ambito già di per sé meritevole d’attenzione, ma è portatore di un nuova cultura diffusa di efficienza e di miglioramento della produttività”.
“Progetto realizzato anche con il contributo della nostra Associazione“ ha riferito il Presidente di A.E.R.E. Ing. Lorenzo La Terra ”che permetterà un concreto risparmio energetico da parte di tutti gli utenti ed offrirà un’occasione di lavoro anche alle Imprese che ne usufruiranno.
Un particolare ringraziamento alla Provincia di Genova, alla Camera di Commercio di Genova ed alla Banca Carige attraverso la cui collaborazione è stato possibile realizzarlo”.

Per sostenere attivamente l’iniziativa e fornire un punto di riferimento preciso a imprese, amministratori condominiali, semplici cittadini, presso la Palazzina Santa Maria nel Porto Antico di Genova è stato realizzato un punto informativo dello Sportello Provinciale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico, struttura gestita dalla Fondazione Muvita che – dalla sua realizzazione nel giugno 2009 – ha già fornito consulenze dirette ad oltre 300 soggetti (cittadini, amministrazioni pubbliche, imprese e professionisti) ed ha visto il proprio sito visitato oltre 140.000 volte (per circa 80.000 documenti scaricati).




(*) stima ANACI
(**) fonte: Inventario Provinciale delle emissioni di gas serra della Provincia di Genova – anno di riferimento 2005

Fondazione Muvita - Iscritta nel Registro Regionale delle Persone Giuridiche di Diritto Privato con il numero di ordine 593 | Via G. Marconi 165, 16011 Arenzano
Tel.: 010.910001 | Fax: 010.9100119 | P.I.: 03691400109
Tutti i Loghi e Marchi rappresentati in questo Sito sono proprietà dei rispettivi proprietari.Tutto il resto è copyright Muvita.it© 2007. Sito ottimizzato per risoluzione 1024x768
Browser Mozilla FireFox - IE Explorer 7.0+ - Supporto multimediale: Macromedia Flash Player - Abilitazione cookies e popup - Powered by Generazione2000 Mappa del Sito Sitemap xml